PATER NEMBROT – EXTENDED PYRAMID – Free audio streaming

27 Feb PATER NEMBROT – EXTENDED PYRAMID – Free audio streaming

From today on free audio streaming, hope you’ll enjoy. here below some ITA/ENG press stuff…

PATER NEMBROT – EXTENDED PYRAMID EP (eng)

Less than 20 minutes of music to show an idea of sound is a hard thing but if you do that…well you know what you are handling. With Extended Pyramid E.P., PATER NEMBROT melts psychedelic desert riffing with an extremely  heavy 90’s attitude and the result is a striking piece of great music.

Put the 12’’ colored vinyl on the deck, SIDE A opens with Extended Prayer which is a smoky ballad to doom that put together acoustic Alice in Chains thick atmospheres with 60’s naïf San Francisco backing vocals. Solace when I Think I Live in a Post Post-Modern Era starts with a punch in your face but, yet before you think it is just another stoner rock song, there it goes an Italian progressive riffing in the way of P.F.M., Balletto di Bronzo and Rovescio della Medaglia. Almost 6 minutes of heavy progressive crescendo before the voice enters the scene declaiming the lyrics which indeed are made with title’s words. There you get one of the best heavy psychedelic rock song of last years.

And if listening to side A you may have thought about band like Naam, Dead Medow, Motorpsycho, then you’ll find even no more reference listening to side B, containing the last chapter of the E.P. called Exile: an 8 minutes space probe directed towards unknown lands, containing in its inside all the information needed  to understand what means creating heavy psychedelic great blues riffs in the way of Black SabbathMad Season and of course… PATER NEMBROT!!!

 

PATER NEMBROT – EXTENDED PYRAMID EP (ita)

Meno di 20 minuti di musica per trasmettere un’idea di suono e stile spesso non bastano, ma se ci riesci..beh sapete già cosa voglio dirvi. Con l’E.P. Extended Pyramid, i PATER NEMBROT riescono a fondere desertici riff psichedelici con una fortissimo attitudine heavy 90’s ed il risultato è un sorprendente momento di grande musica.

Messo il 12’’ stampato in vinile colorato sul piatto, il LATO A si apre con Extended Prayer, una ballata che lentamente si muove verso fumi di un’oscurità profonda e che mette assieme le atmosfere acustiche più dense degli Alice in Chains ed i backing vocals più naif della San Francisco hippie. Solace when I Think I Live in a Post Post Modern Era attacca come un cazzotto dritto in faccia, ma proprio prima che si pensi di essere all’ascolto dell’ennesimo cliche stoner, ecco partire un riff di progressive rock tricolore alla maniera della P.F.M., del Balletto di Bronzo e del Rovescio della Medaglia. Quasi 6 minuti di un crescendo heavy progressive prima che la voce entri sulla scena e canti le liriche composte nient’altro che dal titolo della canzone stessa. Proprio qui ci si rende conto di essere all’ascolto di una delle migliori heavy progressive song degli ultimi anni. 

E se ascoltando il LATO A puoi aver pensato ad atmosfere vicine a band come Naam, Dead Medow, Motorpsycho, ogni riferimento decade ascoltando il LATO B, contenente l’ultimo capitolo dell’E.P. intitolato Exile: una sonda spaziale di 8 minuti diretta verso territori sconosciuti, contenente al proprio interno tutte le informazioni necessarie a capire che cosa significhi sentire il blues psichedelico più heavy alla maniera di band come Black Sabbath, Mad Season e …PATER NEMBROT!!!

 

FREE ALBUM STREAMING:

https://soundcloud.com/pater-nembrot/sets/extended-pyramid-ep